Pronti per un nuovo anno di lingue?

Dal 2 settembre la segreteria andrà a pieno regime e ritornerà l’orario regolare 9.30-12.30/15.30-20.
Lo staff del The Bridge Institute sarà a completa disposizione per qualsiasi esigenza.
Prenotazione test e lezioni di prova gratuite
…e tanto altro !
Le nostre Simona ed Alessia vi aspettano in segreteria …e le nostre super insegnanti, in aula!

Il ‘Bridge’ alla Radio!

La nostra super teacher Franca, la nostra allieva Zoe ed il direttore del The Bridge Institute intervistati a Radio Veronica in rappresentanza di un gruppo splendido che lavora con passione ogni giorno dal 1984 !

La radio sintetizza concetti, immagini e sensazioni. Per questo tengo a condividere l’esperienza con tutto il nostro staff, i nostri fantastici insegnanti (di inglese, francese, spagnolo, tedesco, italiano per stranieri), le nostre disponibili ed efficienti segretarie e tutti gli allievi che credono ed hanno creduto nel nostro impegno da ormai 35 anni!

W il ‘Bridge’ !

– 6 giorni all’esame Trinity: consigli utili

Le date nelle quali si svolgeranno gli esami Trinity presso la nostra sede sono:

20, 21, 22, 23 maggio 2019.

Tutti gli iscritti che desiderano conoscere il giorno e l’orario preciso in cui sosterranno l’esame, possono chiedere presso la nostra segreteria nei soliti orari: 9.30-12.30/15.30-20 (tel. 011 9584124).

Grades 4-5-6: some tips

Osservazioni sulla conversazione in generale:

. Dimostrate di saper parlare. Simulate sicurezza e disinvoltura. Non fate troppe pause. Siate spontane e positivi. Non parlate troppo velocemente.

. All’esaminatore non interessa la verità, basta che parliate correttamente, perciò dite pure che andate a lezione di chitarra tre volte a settimana (anche se non corrisponde al vero), se ciò può aiutarvi a mantenere viva la conversazione.

. Non rispondete a monosillabi. E’ un esame orale e dovete parlare. Per esempio, alla domanda “Do you like sports?” non rispondete solo “No” ma aggiungete “I don’t like sports, but I like dancing. I go to the disco on Sunday afternoon…” Se interagite con l’esaminatore ponendogli domande tipo “What about you?” come accade in una reale conversazione fra persone, la valutazione migliora.

. Viene valutato se capite e vi fate capire, quindi se vi sfugge qualcosa della conversazione non fingete di aver afferrato rispondendo a caso. Piuttosto, dite “Sorry, can you say that again please?”

. Molti candidati confondono “How are you?” (Come stai?) con “How old are you?” (Quanti anni hai?) anche ai livelli alti. State attenti a non confondervi anche voi!
Osservazioni sul topic:

. Potete scegliere tutto quello che v’interessa, ma senza annoiare l’esaminatore.

. Portate, se possibile, del materiale – non troppo – da mostrare all’esame (collezioni, foto, oggetti non troppo voluminosi etc.) per facilitare la conversazione; preparatevi a descriverlo e a tutte le possibili domande che potrebbero esservi rivolte.

. Rispettate i tempi della presentazione (2 minuti), altrimenti l’esaminatore dovrà interrompervi, e NON recitatela a memoria: questi due fattori incidono sulla valutazione.

. Cercate di dimostrare di saper usare le strutture grammaticali del vostro livello e di quelli precedenti in modo attivo: per esempio, al livello 4 dove c’è l’uso del futuro con going to, alla domanda “What’s your topic?” potreste rispondere “I’m going to talk about…”.

Grades 7-8-9: some tips

Oltre alle osservazioni relative ai livelli precedenti tenete presente le seguenti considerazioni sul text.

. Scegliete texts interessanti e ricordatevi di portarli all’esame. Una dimenticanza di questo tipo può influire negativamente sul risultato.

. L’esaminatore darà un’occhiata al text durante il colloquio per discuterlo con voi, perciò evitate testi troppo lunghi o troppo brevi: potreste non riuscire a presentare nei tempi dovuti testi troppo lunghi, mentre testi troppo brevi potrebbero non generare domande e quindi la conversazione languirebbe.

. Il text deve essere autentica espressione scritta in Inglese originale, perciò evitate:

– Le pop songs che contengono magari espressioni gergali di cui voi ignorate il vero significato o l’origine.

– I testi eccessivamente specialistici, per esempio un articolo sulle particelle subatomiche, sia perché l’esaminatore potrebbe non essere esperto del settore e quindi avrebbe difficoltà nel seguirvi, sia perché voi sostenete un esame di conoscenza dello standard English.

– Gli articoli tratti da Speak Up potrebbero andar bene, ma controllate che il testo non sia la trascrizione di una conversazione, perché in tal caso quella non è un’autentica espressione di lingua scritta.

– Se scegliete un text prelevato da Internet, controllate che sia scritto in Inglese autentico e non sia una traduzione da un’altra lingua.

– Sono accettate le versioni facilitate (“abridged versions”), ma controllate che siano di un livello compatibile con il vostro. Potete portare una pagina o un capitoletto di un romanzo da voi letto in Inglese, preparandovi bene i vocaboli e possibili domande su quel testo.

– Dovete dimostrare di conoscere e saper usare funzioni comunicative adeguate, quindi ricordatevi di introdurre le vostre opinioni, suggerimenti etc.

Pre-iscrizioni per i corsi 2019/20. Ecco i vantaggi!

Chi si pre-iscrive ai corsi che partono a settembre – ottobre 2019 avrà un mare di vantaggi, fra i quali un mini corso gratuito in classe con l’insegnante e 1 mese in più di accesso gratuito alla nostra piattaforma online!

Ecco i vantaggi per chi si iscrive ai nostri corsi 2019/2020 prima della chiusura estiva:

– QUOTA DI ISCRIZIONE GRATUITA
– RATE SENZA INTERESSI
– MINI-CORSO di RIPASSO GRATUITO (a settembre/ottobre) PRIMA DELL’INIZIO DEI CORSI
– DIRITTO DI PRECEDENZA SULLA SCELTA DI GIORNI E ORARI
– PREZZI BLOCCATI
– TESTI IN OMAGGIO a chi si pre-iscrive entro il 31/5 per i corsi di minigruppo
– ACCESSO GRATUITO ALLA NOSTRA PIATTAFORMA ONLINE h24 e 7su7 e AGGIUNTA DI 1 MESE GRATUITO qualsiasi corso tu scelga

… cosa aspetti ?!

Chiedete Info a Simona ed Alessia allo 011 9584124

 

Vacanze di Pasqua

La scuola sarà chiusa per le vacanze pasquali dal 22 al 28 aprile.

Riaprirà con orario regolare da lunedì 29 aprile.

Buone vacanze a tutti !!!

 


 

Com’è nata la tradizione delle uova di Pasqua?

L’uovo, per tutte le culture antiche, aveva un valore simbolico enorme: era il simbolo della vita e della rinascita. Il cristianesimo ha reinterpretato questa tradizione alla luce delle Nuove Scritture.|(wikiMedia)

Le origini dell’uovo di cioccolato sono da ricondurre al re Sole, Luigi XIV. Fu lui che per primo, a inizio Settecento, fece realizzare un uovo di crema di cacao al suo chocolatier di corte. L’usanza di regalare le uova a Pasqua però è più antica e si perde nel lontano Medioevo.

La scelta di regalare un proprio uovo non è casuale. Fin dall’antichità questo alimento ha ricoperto un valore simbolico enorme. In alcune culture Terra e Cielo, unendosi, formavano proprio un uovo, simbolo di vita. Per gli antichi Egizi l’uovo era invece l’origine di tutto e il fulcro dei quattro elementi (aria, acqua, terra e fuoco). Siccome in Primavera la natura risorge, i Persiani amavano poi regalarsi proprio delle uova, simbolo di nuova vita.

Rito cristiano. Il cristianesimo affianca queste tradizioni e le reinterpreta alla luce delle Nuove Scritture. L’uovo diventa così il simbolo che meglio coglie il significato del miracolo della Resurrezione di Cristo.

L’usanza di regalarsi uova si diffonde a partire dal Medioevo, in Germania. Qui tra la gente comune la consuetudine era distribuire uova bollite, avvolte in foglie e fiori in modo che si colorassero naturalmente. Tra i nobili e gli aristocratici invece si diffuse l’abitudine di fabbricarne alcune di argento, platino o oro, decorate.

 

 

 

Corso Inglese intermedio: ancora posti disponibili

Ancora posti disponibili per :

Corso di lingua inglese

Livello:  pre-intermedio

Tipologia:  mini-gruppo

Giorno:  venerdì

Orario 18-19.30

 

Prova gratuita e senza impegno.

Per info   011 9584124

Orario segreteria:   da lunedì a venerdì    9.30-12.30/15.30-20      Sabato   9.30-12

Aperte le iscrizioni all’English Summer Camp !

Sono iniziate le iscrizioni al nostro English Summer Camp al Castello di Rivoli.

L’edizione 2019 è la sedicesima! Siamo partiti nel 2004, per primi a proporre un Summer Camp in Inglese in città e poi, anno dopo anno, in tanti ci hanno imitato, ma senza mai riuscire a copiare del tutto la nostra formula. Un progetto originale che ci è valso il Patrocinio della Città di Rivoli e la prestigiosa collaborazione col Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli.

Dopo avere dato la precedenza alle iscrizioni degli ex allievi e degli studenti delle scuole statali e private, oggi è partito il volantinaggio nella zona di Rivoli.

Le iscrizioni durano fino a completamento dei gruppi previsti, quindi, se volete garantire un posto ai vostri figli, è meglio non attendere troppo. Prima penotate il posto e poi saldate la quota a seconda delle vostre esigenze in una o più soluzioni, entro la fine di maggio.

Visita il nostro sito per saperne di più.

Video

Visita il nostro profilo facebook e guarda gli album del Summer Camp nella sezione foto e video.

 

Allievi del ‘Bridge’ !

Saranno famosi?

Ecco un altro bell’esempio di come si può fare buon uso di quanto imparato al The Bridge Institute.

La nostra Zoe, oltre ad avere una splendida voce, ha fatto tesoro degli anni di Inglese con la nostra mitica teacher Franca e questo è il risultato.

Well done !

Festa del Papà !

Qui sotto un video fra padri e figli/figlie. Non importa se non si comprende ogni parola. Ciò che importa è il messaggio. “Don’t hold back. Tell them now”. ‘Non trattenere, diglielo subito’.

Questo è il nostro messaggio per celebrare la Festa del papà ! Auguroni !

———————————————-

Lezione di inglese gratuita per tutti i papà !

Prenotazione obbligatoria entro il 18/3 e lezione con tè e paste entro fine marzo.

 

Iscrizioni esame Trinity: proroga di qualche ora!

E’ ancora possibile effettuare l’iscrizione all’esame del TRINITY COLLEGE.
L’iscrizione, completa di versamento della quota (senza prova dell’avvenuto versamento l’iscrizione non ha valore), va fatta entro e non oltre il 28 febbraio 2019.
La sessione d’esame si terrà presso la nostra sede nella seconda metà di maggio 2019.
Iscrizioni aperte anche agli esterni.
Info in segreteria.

——————————————————————————————————————————————————————

Che cos’è la certificazione Trinity

La certificazione Trinity è un documento comprovante il possesso di determinate competenze nella lingua Inglese secondo livelli stabiliti da autorità nazionali o internazionali e condivisi ad esempio tramite framework come il Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF) o il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER).

A che cosa serve una certificazione del Trinity?

In ambito accademico e professionale, presentare una certificazione Trinity può dare punteggio all’interno di un concorso oppure permettere il riconoscimento di crediti all’esame di stato, di crediti universitari o consentire l’iscrizione a corsi di laurea che richiedano un determinato livello di competenze.

Il possesso di una certificazione Trinity può inoltre rappresentare un valore aggiunto inserito all’interno di un curriculum vitae. Sono questi soltanto alcuni esempi del possibile utilizzo di una certificazione.

In ambito didattico inoltre la certificazione stimola la motivazione dello studente, consentendogli di comprendere il proprio livello di competenze ed abilità e stimolandolo a raggiungere obiettivi sempre più elevati.

Che cos’è una certificazione linguistica?

Si tratta di un documento ufficiale, normalmente rilasciato da un Ente Certificatore (in questo caso il Trinity College London), attestante il livello raggiunto in determinate abilità in base al Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER), che descrive cosa una persona “sa fare” con la competenza acquisita nella lingua straniera.

Può essere usata:

  • Come credito formativo all’esame di Stato;
  • In ambito universitario: in Italia sono sempre più numerosi i corsi di laurea che riconoscono le certificazioni linguistiche rilasciate dagli enti certificatori come crediti universitari e per l’accesso alle lauree di secondo livello. All’estero diverse università richiedono certificazioni linguistiche a un determinato livello come requisito d’accesso.
  • In ambito professionale: valorizza il curriculum vitae, essendo un documento sempre più conosciuto e apprezzato dal mondo del lavoro come prova di ciò che una persona “è in grado di fare” in una lingua straniera.

La certificazione non ha una scadenza formale a meno che questa non sia chiaramente specificata dall’ente certificatore. Va tenuto presente che, poiché la competenza linguistica che la certificazione certifica può variare nel tempo, molte istituzioni tendono a non riconoscere la validità di una qualsiasi certificazione che non sia stata conseguita di recente.

Le certificazioni rilasciate da Trinity College London non hanno scadenza.